Google Analytics per utenti beginner: come usare questo strumento per il tuo negozio online?

Le prossime settimane vedremo in  dettaglio lo strumento di Google Analytics (da ora in poi denominato GA), e le possibilità che questa piattaforma offre ai principianti, agli utenti intermedi e agli utenti avanzati con maggiore esperienza. Il pacchetto Analytics è molto popolare all'interno di siti e-commerce, e vorremmo aiutarvi a usarlo per sfruttare al meglio il suo pieno potenziale. Ecco perché l'argomento di oggi è Google Analytics per principianti: come usarlo per il tuo negozio web?

Per i lettori che sono completamente nuovi per Google Analytics, ecco una breve introduzione: la piattaforma di Google Analytics è uno strumento per visualizzare / monitorare le statistiche di un negozio web, ed è possibile utilizzarla per migliorare le prestazioni del vostro negozio. Con il semplice posizionamento di un frammento di codice, Google Analytics può analizzare il comportamento di ogni visitatore sul tuo negozio web, e usare questo per visualizzare le statistiche complessive del tuo sito.

DOVE INIZIARE?

Rendere un negozio web redditizio è un procedimento che inizia con l'attrarre i visitatori che si possono trasformare in clienti paganti. Ecco perché il monitoraggio dei visitatori è il primo passo: è possibile fare questo facilmente attraverso GA.

Screen Shot 2013-05-29 at 12.43.03 PM

Dopo il login, è possibile vedere attraverso la sezione 'report standard> Pubblico> Panoramica' la sintesi di visitatori nel tuo negozio web. Questo sommario è suddiviso in diversi segmenti che sono importanti da guardare: [/p]

  • Visite: quante visite hai rivevuto nel tuo negozio online.Nota: questi non sono visitatori unici, bensì questo numero include ogni visita - anche quando la stessa persona visita il tuo webshop parecchie volte.

  • Visitatori unici: questo è numero che spessso è considerato più importante del precedente, perché rappresenta un numero più chiaro dei visitatori del tuo negozio. Di certo non può considerare bene o male tale valore: dipende quale sia il tuo settore di mercato, il tempo che è attivo, quanto grande è il tuo business.. etc.  Prova ad impostare gli obiettivi che desideri realizzare per utilizzare al meglio questa funzione!

  • Visualizzazioni delle pagine: qui puoi vedere quante pagine sono state visualizzate da tutti i tuoi visitatori, ovvero le visualizzazioni complessive. Mostra il livello dell'interazione degli utenti con i tuoi contenuti.

  • Pagine per visita: quante pagine in media un visitatore visualizza nel tuo negozio? Lo puoi trovare in questo segmento. Di certo ne ricavi un buon dato se il numero è più alto di 1, che vuol dire che i tuoi visitatori non si fermano alla home ma navigano nel tuo negozio online.

  • Media del tempo passato sul sito: questo dato visualizza (in minuti e secondi) quanto tempo i tuoi visitatori passano nel tuo webshop.

  • Frequenza di rimbalzo: la frequenza di rimbalzo mostra quandi visitatori abbandonano presto il tuo spazio web, per qualsiasi ragione. In genere è ottimo un livello più basso possibile, inferiore del 40%. Stai facendo delle modifiche al tuo sito? Guarda con attenzione a questo numero, per controllare che tutte i tuoi cambiamenti vadano per il verso giusto.

Da dove provengono i tuoi visitatori?

Ora hai grazie a GA una buona panoramica dei visitatori che arrivano al tuo negozio web, e quante pagine vengono visitate. Ma da dove provengono esattamente? GA ha anche uno strumento per conoscere questo -. Si può infatti facilmente monitorare quali fonti generano un sacco di visitatori [/ p][p] Qui sotto puoi vedere una distribuzione proposta dallo strumento diGA. È possibile visualizzarla cliccando su 'sintesi delle sorgenti di traffico, le sorgenti di traffico> sintesi'.

ga1

È molto importante che vi sia una buona distribuzione tra le diverse fonti. Se quasi tutti i visitatori arrivano attraverso i motori di ricerca, molto del tuo traffico dipende, per esempio, da Google. E 'quindi ragionevole  dover garantire una certa distribuzione, in modo da ricevere i visitatori tramite diverse fonti. Una dotazione 'ideale' sarebbe la seguente:

- 40-50% traffico organico dai motori di ricerca

- 20% traffico diretto

- 20-30% referenze da altri siti

- 10% campagne a pagamento o altri canali

Nelle prossime settimane parleremo ancora di  Google Analytics, per illustrare ancora altre modalità di utilizzo di questo strumento per il tuo web shop!

Lascia un commento

* Indirizzo email non sarà pubblicato