Google Penguin 2.0: aggiornamento estate 2013

Google Penguin 2.0: aggiornamento estate 2013

Google migliora costantemente i suoi algoritmi, ma ogni tanto c'è un aggiornamento che merita qualche attenzione in più. Due giorni fa Matt Cutts, di Google, ha annunciato che ci sono alcuni importanti cambiamenti che saranno apportati in estate, e quello che riguarda Google Penguin 2.0 è il più importante. Ne discuteremo le caratteristiche in questo articolo.

Aggiornamenti precedenti: Google Panda e Google Penguin

Gli aggiornamenti più significativi di Google sono Google Panda e Google Penguin. Questi aggiornamenti sono stati sviluppati per fare in modo che i siti web e negozi web pertinenti non finiscono sulla prima pagina di Google.

Google Panda

google-panda

Google ha avuto la prima grande clean-up all'inizio del 2011. Sotto il nome di Google Panda hanno ampliato il loro algoritmo, cosa che ha migliorato i risultati di ricerca in modo da mostrare in prima battuta solo i siti web e negozi web di alta qualità. L'aggiornamento di Google Panda è stato finalizzato ad eliminare i cosiddetti link farm; siti web senza alcun contenuto o, semplicemente con contenuto duplicato, che hanno l'unico obiettivo di reindirizzare i visitatori a diversi siti web. Il contenuto di questi è di scarsa qualità - secondo Google. Importanti fattori che vengono utilizzati per riconoscere questi siti includono:

  • Testi di scarsa qualità, e di scarsa utilità.
  • Testo copiato – Google non apprezza quesi siti che utilizzano dei contenuti copiati da altri website.
  • I visitatori passano poco tempo su tale sito.
  • Vi è molta pubblicità sul sito.

Google Penguin 1.0

google-penguin

Google Penguin è finalizzato a rintracciare ed isolare quei siti web che si occupano di spam. Questa procedura passa attaverso il riconoscimento di queste due componenti: spamming della parola chiave e il link spamming. Pagine di spamming sono quelle scritte solo intorno a una parola chiave, senza costruzione del contenuto. I link spamming sono dove i collegamenti, che consistono di una singola parola, vengono immessi su un sito esterno. Ad esempio, se si possiede un negozio virtuale dove si vendono vestiti, non è una buona idea di usare i collegamenti che consistono di tutte le stesse parole, come"negozio web di abbigliamento". Provate quindi a utilizzare termini diversi quando si creano collegamenti esterni, come"negozio di abbigliamento femminile web" e"web shop di abbigliamento maschile""web shop di abbigliamento di grande formato", ecc. In questo modo il "negozio web di abbigliamento" si ripete ogni volta, senza utilizzare le stesse esatte parole.

Puoi inoltre fare le seguenti azioni per non essere penalizzato da questi aggiornamenti di Google:

  • Devi essere sicuro di avere dei link in maniera naturale. Cancella i link automatici e i bulk bought links. Soprattutto, non utilizzare link non validi o affidabili.
  • Previeni qualsiasi spamming derivanti dalle tue parole chiavi. Non utilizzare troppe parole chiave nel tuo contenuto, quando non è necessario. Tutti i tuoi testi devono essere letti facilmente, e dunque scorrevoli.
  • Focalizzati su contenuti di alta qualità. Google premierà i siti che offrono contenuti di alto valore.
  • I Link che utilizzi devono collegarti a luoghi della rete di qualità e affidabili. Pensa a quanto possa offrire ai tuoi visitatori ogni link che inserisci.
  • Pensa a quale tipologia di website è più opportuno linkare il tuo sito. Meglio linkare il tuo webshop a siti che sono legati ai tuoi argomenti e interessanti, piuttosto a luoghi che sono pieni di contenuti random e ads.

Google Penguin 2.0

Ora che sei stati aggiornato su quanto è cambiato in Google, avrai una una migliore comprensione del prossimo aggiornamento. Nel video qui sotto Matt Cutts spiega cosa aspettarsi. Un breve riassunto:

[p]L'aggiornamento più significativo è, senza dubbio, Google Penguin 2.0. Il contenuto diventa, secondo Google, ancora più importante. Offri informazioni di qualità, stai ricevendo un sacco di azioni attraverso i social media, un sacco di segnalazioni e ricevi molti clienti attraverso le conversioni? Non devi preoccuparti.[/ p][p]Lo spamming, e il collegamento spamming rimangono un problema con Google. Cutts indica che Google ha nuovi modi per qualificare i link a pagamento. Non è chiaro esattamente come facciano a rintracciarli.[p]Come si disciplinano gli spammer e Link spammer non è neanche chiaro, ma sembra che lo spamming sarà ancora meno efficace. C'è inoltre una grande possibilità che Google si concentrerà principalmente sul SEO 'black hat'.[/ p] 

Che cosa devo fare?

Per come Google si sta comportando, non c'è molto che si debba fare, se si sta giocando secondo le regole già indicate sopra. Finché non si utilizzano 'black hat' SEO, non si hanno link a siti web ingannevoli, si offrono informazioni pertinenti al tuo negozio e blog, non hai nulla da temere. In questo caso anzi potrai effettivamente ottenere più vantaggi. Se hai un blog, adesso è possibile, con le informazioni pertinenti e un contenuto ricco, portare un sacco più di clienti al tuo sito web o negozio web. Buona fortuna!